Daylighting Partitions


 

Questa parola così “moderna” altro non è che la sintesi di antichi concetti, riadattati allo stile di vita contemporaneo: l’arte di illuminare gli interni degli edifici sfruttando il più possibile le perfomance della luce naturale. Più che una tecnica è quindi una filosofia “Green Oriented” che sfrutta la luce del sole come fonte principale per illuminare gli ambienti, sia lavorativi che residenziali, dosandone la potenza e regolandone l’intensità.

 

IL FINE

L’obiettivo della realizzazione di architetture Daylighting è duplice: da un lato il risparmio energetico, dall’altro la qualità della vita all’interno degli ambienti. Questi obiettivi si raggiungono regolando l’intensità luminosa nell’arco di tutta la giornata, e con le diverse condizioni atmosferiche.

 

I VANTAGGI

In termini di qualità della vita i vantaggi sono percepiti immediatamente poiché la luce giusta, nelle diverse situazioni quotidiane, influisce direttamente sul rendimento del singolo individuo, quindi nella produttività lavorativa ma soprattutto sul benessere e comfort personale. I benefici in termini di risparmio energetico sono molto evidenti: il controllo dell’irradiazione luminosa consente risparmi consistenti di consumi di energia elettrica, sia per l’aspetto “illuminazione”, ma anche in termini di energia necessaria per la climatizzazione dei locali: molte sperimentazioni condotte in diversi luoghi del pianeta hanno evidenziato che i locali con controllo Daylighting richiedono molte risorse in meno rispetto a quelli realizzati con stile progettuale tradizionale.

 

PARETI DAYLIGHTING

Le soluzioni di pareti Autmind sono state pensate, progettate e realizzate proprio per soddisfare i requisiti elementari della filosofia Daylighting: la presenza minima dei telai e la predominanza del vetro massimizzano il passaggio della luce naturale, che può arrivare anche negli ambienti più interni e lontani dalle finestre. L’ampia offerta di soluzioni può soddisfare tutte le esigenze progettuali, dalle più particolari fino alle necessità più elementari, aerazione dei locali, privacy visiva e acustica.